martedì 12 febbraio 2013

INFLUENZA E RIMEDI NATURALI





L’influenza è una malattia virale che interessa maggiormente l’apparato respiratorio, per cui si accompagna a raffreddore, tosse, mal di gola, raucedine, faringite, laringite, tracheite e qualche volta può interessare anche i bronchi.
In genere uno dei sintomi di esordio più comune è quello della stanchezza e del malessere generale.
Solitamente la febbre è elevata, specie nei primi giorni. Altri sintomi abbastanza ricorrenti sono dolori diffusi ai muscoli ed alle ossa, in particolar modo alla schiena, mal di testa, nonché astenia, brividi, lacrimazione e arrossamento degli occhi, ecc. Il virus influenzale tipicamente attecchisce verso la fine dell’autunno e la metà del’inverno.
A seconda degli anni ci può essere una dominanza di sintomi legati solo alla febbre oppure alla tosse, a volte invece ad una faringite o a un malessere generale accompagnato da cefalea.
In alcuni casi queste manifestazioni possono accompagnarsi anche a sintomi propri del sistema intestinale dove i virus possono scatenare fenomeni di diarrea e colite.  L'influenza è dunque una malattia virale (da RNA virus), provocata quindi da virus e non da batteri. È importante tenerlo in considerazione  in quanto purtroppo spesso vengono prescritte cure antibiotiche che non recano alcun vantaggio al malato. 


RIMEDI NATURALI:
Importante è bere molto, anche sotto forma di tisane ed avere un'alimentazione leggera e ricca di frutta e verdura, fonti di vitamine e sali minerali fondamentali per il nostro sistema immunitario.
Limitare i grassi e i latticini, fonte di muco.

- Echinacea è un potente antivirale ed immunostimolante fitoterapico. Esiste in tintura madre (TM) o in alternativa l'estratto secco in capsule.
Vitamina C: La dose giornaliera ottimale ( da non confondere con la dose giornaliera raccomandata) si attesta sui 2 grammi al giorno.
Rame, Manganese e  Zinco, possono essere molto utile nel contrastare l'influenza.
- Consigliabile un trattamento dell'intestino con probiotici di qualità per aiutare le  
   difese dell'organismo.
Rame  è il  rimedio tra i più delicati - ma molto efficace -, adatto anche a soggetti delicato come bambini e anziani;  compatibile con qualsiasi eventuale altro trattamento. In oligoterapia il rame è il rimedio di elezione in caso di malattie infettive, sia virali che batteriche, ed è di fondamentale supporto per spegnere la virulenza dell'infiammazione tipica della fase acuta.
Aconitum napellus 5CH3 granuli ogni 3 oreFebbre repentina ed elevata dopo raffreddamento dovuto ad esposizione a freddo secco o influenza allo stadio iniziale acuto, con sete intensa di acqua fresca, brividi al minimo movimento, pelle secca e bruciante, rapide sensazioni di calore secco (senza sudorazione)
- Arsenicum album 5CH3 granuli ogni 3 oreFebbre intermittente e influenza accompagnate da sete continua di piccole quantità di acqua fredda, con sudorazione abbondante, sensazione di debolezza e di bruciore. Soggetto agitato e ansioso. Influenza intestinale. Peggioramento tra mezzanotte e le tre del mattino. Miglioramento con applicazioni calde.
Belladonna 4CH3 granuli ogni 2-3 oreFebbre anche di tipo esantematico con esantema rosso. Influenza. Stati febbrili violenti ed improvvisi accompagnati da eccitazione nervosa e congestione vascolare, allucinazioni, delirio, viso rosso e congestionato, pupille dilatate, secchezza delle mucose, sudorazione soprattutto alle parti coperte, pulsazioni a tutto il corpo e soprattutto alla testa.
-Bryonia 5CH3 granuli ogni ora allungando i tempi con i miglioramenti.    Affezioni febbrili compresa l’influenza. Febbre che insorge dopo un raffreddamento caratterizzata da inizio graduale, sete intensa di grandi quantità di bevande fredde, dolori muscolari, cefalea congestizia, rossore, secchezza delle mucose, gusto amaro. Soggetto facilmente irritabile. Peggioramento con il calore, al risveglio.
-Alcune sostanze antiossidanti e immunostimolanti (acido lipoico, N-acetil cisteina o NAC, Zinco, Vitamina D3, betaglucani) sono molto utili sia per la prevenzione sia per il trattamento della forma influenzale.
- Il Salice, fitoterapico in compresse può rivelarsi molto utile come antipiretico naturale.
- se presente tosse, possono essere utilizzati con successo rimedi fitoterapici ad azione emolliente e/o espettorante. Le funzioni principali delle piante medicinali e delle tisane emollienti sono quelle di lubrificare la mucosa respiratoria, mitigare la sensazione di bruciore e la congestione presente a causa dell'infiammazione, attenuare le secrezioni bronchiali e ridurre lo stimolo della tosse. tra queste troviamo l' Althaea officinalis  Cetraria islandica la Malva sylvestris;  Plantago lanceolata.
Tra quelle ad azione espettorante troviamo:  Marrubium vulgareSaponaria officinalisPrimula officinalis.


Al prossimo post,
Monica



1 commento:

  1. E l'olivello spinoso? Tra i vegetali più importanti per aiutare il sistema immunitario io credo... un articolo che parla di questo: http://goo.gl/7wdOq4 , ciao!

    RispondiElimina

Follow by Email